Archivi categoria: Uncategorized

L’abito di un clown psichedelico

L’abito di un clown psichedelico. Uomini-pesce e una donna-murena controllano lo sviluppo del fuoco. La morte ci guarda dai nostri stessi occhi, affila la lama di un coltello etrusco, blu, il suo rugoso ghigno. La sedia elettrica è in una … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sospensioni molecolari

Prefazione Ascoltare la voce del mondo… è ciò che tutti dovremmo saper fare, continuare a saper fare… invece spesso è l’età adulta, quella della cosiddetta maturità, a togliere la visione. Quando siamo travolti dai falsi obiettivi impostici da gerarchie politico-commerciali … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Han code fluorescenti

Han code fluorescenti i sogni dei palombari e liquide visioni di silenzio   Nei neri abissi scivolan correnti di vuote grida orbite di sistemi stellari multigeniti   e sfrecciano crudeli pesci intorno sorti dalla melma avidi d’ogni rimasuglio di pensiero … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

2/4 stampa d’autore

2/4 stampa d’autore la splenetica griglia il cinguettio malato del sole e magici cancri al bancone dei trilli perplessità perplessità perplessità angoscia disperazione silence silence silence PLEASE PLEASE PLEASE! AF

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Robert Indiana. Casa Rusa, Locarno

“Ci sono più segni che alberi in America. Ci sono più segni che foglie. Per questo penso a me stesso come a un pittore del paesaggio americano” (Robert Indiana) “Per me la vita dell’artista è la più libera che si … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Alla Madonna Nera di Oropa

Alla Madonna Nera di Oropa   Quando Maria fu concepita anche la coda del drago cessò di contorcersi nei giri del mondo; solo un ultimo sussulto allorché l’Angelo dell’annuncio su una roccia dai modi di nube parlò con il pensiero. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Due haiku

Alba di maggio. Un cavaliere pallido nei rotti sogni.   Alberto Figliolia     Canta un uccello dal verso alieno, giallo giace il pensiero   Alberto Figliolia

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento