Archivi categoria: Uncategorized

Ti odio! (O contemplando un elastico)

Ti odio! (O contemplando un elastico) Ti odio! Titirotistirotipiegotispiego… E poi provo a forgiarti fino a farti divenire come… Tiramolla! Scarpe-piedeadiscogialleguanti-manibianchipapillonegibusrossoilnasoaturacciolo e il corpo come un apparente snodabile tronchetto di liquirizia. E però sei ridicolo anche in questa forma semi-umanizzata. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Genoa, walking # 1

Genoa, walking # 1 Uccidi lo Stato che è in te Lo zen e le benzo L’iguana dalla lingua di fuoco sullo sportello di ferro arrugginito L’airone di mare e il mercante di pietra Solitudini in pixel Obiettivi sensibili Elvis … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’Insonne

Le ombre del passato. Ma forse è il presente a essere insostenibile ombra. Il manto dei ricordi (di per sé sofferenza commista a nostalgia) è come una notte insonne trascorsa nell’attesa: di ciò che (non) è stato, di ciò che … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

René Magritte al LAC di Lugano

Un naso-proboscide s’ infila in una pipa (ma è una pipa? Oppure è l’idea di una pipa?), mentre una candela s’erge a far luce attorcigliandosi alla sua base come un sinuoso corpo di serpe///E chi è quell’oscuro viandante in impermeabile … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Xanadu, o Xanadu…

Xanadu, o Xanadu… Xanadu, o Xanadu… A Xanadu non ci sono xenofobi: e nessuno annega in mare A Xanadu risuona nel cristallo dell’etere la musica degli xilofoni e l’armonia si spande illuminando i cieli A Xanadu è spesso Xmas e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

How Evil Is Pop Art?

La trasgressione: sia sul piano sociale sia su quello sessualsentimentale. Disobbedienza e insofferenza. L’arte e la speculazione estetica collaterali/intrinseche agli atti che configurano e disegnano l’uomo come animale politico (ricordate lo “slogan” La fantasia al potere?). Gli strappi ai manifesti … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

i ragni elettrici sulle teste

L’ascesso dell’ascissa/ è un sogno/ che mi turba. Liquorosi liquami/ si riversano/ nei meandri dell’io. Liquidi nembi/ abusano/ dell’orizzonte. Da quanto tempo passeggiano/ i ragni elettrici sulle teste/ dei viaggiatori della metropolitana? Dispari oggi/ è il cielo/ di metano. Che … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento