Dopo tanta oscurità

Dopo tanta oscurità naturale abbiamo acceso le luci artificiali, ma il cielo era sempre in silenzio. Le pratiche sapevano di muffa mentre immagini rimbalzavano nell’anima in stasi. Era troppo tardi per fare un bilancio, perciò mi trascinai nei meandri del sogno. Là non mi persi alcuna isola.

Alberto Figliolia

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...