Mi piace viaggiare di notte

Mi piace viaggiare di notte:
attraversare la città
fra i lampioni che spazzano
le tenebre e le ombre allampanate,
sorde, quasi un artificio tecnologico,
fra cerchi luminosi e improvvisi coni
d’oscurità: e muovermi fra le rarefatte
presenze che spopolano le strade,
animali del silenzio, pellegrini
verso l’ignoto orizzonte:
e mi piace osservare gli uffici
abbandonati come dopo un’apocalisse
imprevista, piccole luci mistiche
a segnalare il lavoro che fu,
foss’anche stato privo di senso
nell’economia dell’universo.

Mentre corro piano nell’ovatta
del buio, nella mente una sinfonia
antica di possibilità e futuro,
comprendo che il mio passar
non è vano forse, anche se il dolore
rimbalza lento e metodico
nelle infinite piane del mio cuore.

Alberto Figliolia

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...