… le valvole del mio cuore…

Vorrei che le valvole del mio cuore
divenissero fiori e alberi,
che i petali, le foglie
e le radici invadessero del mio corpo
ogni anfratto, viscere, organo;
potrei divenire orto, giardino,
finanche paradiso terrestre,
e ogni cellula potrebbe mutare
in essere umano; tanti esseri umani,
innocenti, senza peccato originale;
e il sangue un pulsante fiume
senza tempo; poi, un giorno,
la nuova umanità uscirà dall’ombelico
alla conquista del cosmo.
E io, cristallizzato involucro,
bagnato dentro di eterna linfa,
sarò pensiero senza pena.

Alberto Figliolia

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...