“È l’era delle stragi degli innocenti”

Un tempo anche gli italiani furon migranti, Così come polacchi, spagnoli, portoghesi, irlandesi, scandinavi, tedeschi… Quanti italiani furon massacrati altrove, in un altro tempo? Avete mai sentito parlare di Aigues-Mortes, 1893? E del linciaggio di New Orleans, 14 marzo 1891? E quand’anche non fosse stato massacro altre ecatombi sarebbero avvenute, come Marcinelle, Belgio-Anno Domini 1956: 262 morti in miniera, di cui 136 italiani.
E ancora gli italiani migrano… Dunque perché questa guerra perenne agli altri “poveracci” che giungono dalle più sventurate sponde e terre a quelle della ricca Europa?
Quanti son già morti e moriranno?
Ah già, è l’era delle stragi degli innocenti…

È l’era delle stragi degli innocenti

È l’era delle stragi degli innocenti.
Per mare, per terra, per aria.
In ogni dove.
Nelle città siriane,
nel Kurdistan,
nei barconi che affondano nel Mediterraneo,
a un concerto o in un bistrot parigino,
nei mercati nigeriani,
in una scuola keniana,
in una stazione della metropolitana di Bruxelles,
a bordo di un aereo russo,
in una spiaggia tunisina o ivoriana,
in un hotel di Bamako,
nelle marce forzate e nella stasi del fango dei profughi,
attaccati ai tir o nelle stive,
fra i bombardati senza nome,
in un fossato egiziano…
e nelle miniere, nelle baraccopoli, nelle fabbriche,
nelle carceri diffuse, nel tiro a segno
delle sterminate periferie abbandonate…
È l’era delle stragi degli innocenti.
Mentre gli squali della finanza e i mercanti di armi ingrassano
al pari dei fanatismi d’ogni segno e regno;
nel trionfo della scienza applicata della dittatura
la democrazia muore insieme con la pace.
È l’era delle stragi degli innocenti.

Alberto Figliolia (da “Domestiche affezioni”, Prospero Editore)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...