A Viviana

A Viviana

Non sentiremo più la tua voce, Viviana,
cantare con sfumature di luna
e brillio di diamanti;
nessuno potrà più vedere il fiore
delle tue lacrime o la curva
del sorriso che t’increspava
il volto e il cuore;
la tua chitarra giace muta,
abbandonata in un cantone,
e le tue sillabe musicali sono ora
nello stormire delle foglie al vento,
nella corsa delle nubi agli orizzonti oltre,
verso le isole dell’armonia.
Buon viaggio, Viviana,
dolce amica nostra.

Alberto

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...