La solitudine di un box

La solitudine di un box
invaso dai pappi di pioppo:
bianchi tappeti si stendono
nel silenzio, si srotolano
nel buio a un soffio breve.

Fuori, alte e solenni, le nuvole
sono probabilità di vapore,
idee di remoti mondi,
frammenti di lingue morte

e piovono ossa sbriciolate
nel cuore stanco.

 

Alberto Figliolia (da Visioni o dell’anarchico girovagare, Rayuela Edizioni, 2017)

twitter @phigliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...