Perché hanno ucciso la maestra anarchica?

Perché hanno ucciso la maestra anarchica?

Perché hanno ucciso
la maestra anarchica?
Perché il toboga scivolava
sulla sabbia?
Perché l’alba ha perduto
il silenzio?
Perché il sogno non ha più l’eco
della risacca?
Perché i ricordi fuggono
dal recinto?
Perché il ritorno fa più paura
dell’andare?
Perché un cane sazio mangia
un piccione morto?
Voci attraverso i muri.
Un litigio di amanti.
Il viaggio che non sai.
Un paese fantasma.
Le infinite generazioni.
La politica del dolore.
Le parole dei saggi.
Quali i sintomi della vita?
Può la curva del mare guarire
dal male?
Può un uomo essere bambino?
Strazia e consola il pensiero.
Cammino su un viale bordato
di palme e nuvole.
Che il vento suoni le corde
dell’amore…

Marina di Vasto, mattino, sabato 6.IX.2014

Alberto Figliolia (da Visioni o dell’anarchico girovagare, Rayuela Edizioni, 2010)

twitter @phigliolia

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...