Di basilico odorava il mattino

Di basilico odorava il mattino.

Il seno della cilena di Santiago era travolgente

come una poesia di Pablo Neruda;

la giovane cinese invece aveva

un viso quadrato ma spettacolare,

e Ebrahim, il piccolo sorridente,

aveva una madre bellissima:

il volto un ovale perfetto e ambrato,

il ritratto della Madonna duemila anni dopo.

In un ufficio pubblico, in un ufficio pubblico…

C’era anche un’italiana in minigonna

e tatuaggi per ogni dove di pelle;

le sue gambe nude e lunghe erano già

un tentativo di seduzione carnalmorale,

però lei non reggeva il confronto

con il seno della cilena di Santiago travolgente

come una poesia di Pablo Neruda

e con il volto quadrato ma spettacolare

della giovane cinese

o con l’ovale perfetto e ambrato

della Madonna araba duemila anni dopo.

Una cupola celeste tutti ci soverchiava,

calda e callida come un mare primitivo a rovescio.

In un ufficio pubblico, in un ufficio pubblico…

di basilico odorava il mattino.

Di basilico odorava il mattino

mentre le ore scorrevano in un panico fermo,

ciascuno affaccendato a udire la marcia

del proprio cuore verso l’unica sorte,

i soliti gesti di ogni solito giorno,

seduti a osservarsi con melliflua ferocia,

un sorriso storpiato e pur empatico.

In un ufficio pubblico, in un ufficio pubblico…

Nessuno presago dell’incidente planetario

poco di là a venire: né il travolgente seno

della cilena di Santiago né la giovane cinese

dal viso squadrato ma spettacolare

né il piccolo sorridente Ebrahim

con la sua mamma dal volto ovale ambrato e perfetto,

Madonna araba duemila anni dopo,

e neppure l’italiana in minigonna

e tatuaggi per ogni dove di pelle.

In un ufficio pubblico, in un ufficio pubblico…

di basilico odorava il mattino.

Alberto Figliolia (da Poesie scelte, 2010, Albalibri)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...