La forza dell’amore

La forza dell’amore

: un tempo eri leggiadra e piena di grazia:

non mi stancavo mai di udirti discorrere,

lieto liuto eran le tue labbra:

poi ti trasformasti come la primavera in estate,

il fulgore della maturità con il dono dei figli

ti riempì i fianchi e i seni, tu splendevi

come il sole e i capelli erano un campo di grano

nel cui ondeggiante profumo mi perdevo:

entrare in te era come penetrare

nella grotta della Dea Madre,

il tuo mistero femminino mi colmava

l’anima impaurita e grata:

poi mutasti nuovamente, le linee del volto

si fecero più severe e le rotondità si persero:

pian piano come indovinello di sfinge

tu eri divenuta o gioco di scatole cinesi

nelle quali aprendo e frugando

io avrei sempre trovato

colei che eri stata, colei che sei:

Alberto Figliolia (da Poesie scelte, 2010, Albalibri)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...