Hansel e Gretel ovvero le marionette dei Colla

Ottanta minuti di magia pura. Per tutti i bambini, che rimangono a bocca aperta a causa della meraviglia e dello stupore, e per gli adulti. La Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli da lunghissimo tempo (i primi della famiglia agirono all’inizio del XIX secolo) delizia platee di ogni età mettendo in scena spettacoli dall’affascinante antica arte recitativa (perché anche questo è) e un raffinato artigianato. Perizia e fantasia per reinterpretare il mondo con le marionette. È la volta in questi giorni di Hansel e Gretel (in tedesco Hänsel und Gretel) dei Fratelli Grimm (Jacob e Wilhelm). Ed è il prestigiosissimo Piccolo Teatro Studio Melato, nella sua sede di via Rivoli, a ospitare la rappresentazione marionettistica firmata Colla.

Un trionfo di colori, scene e colpi di scena per quest’antica fiaba, che tuttavia si presenta in maniera meno cupa rispetto a quanto la tradizione ci abbia abituato. I bambini difatti non vengono abbandonati dai genitori (la matrigna Gertrud è figura quanto mai affettuosa e protettiva) nel bosco, bensì in esso vengono portati con l’inganno e lì lasciati da Lotte, la perfida e avida vicina la quale ha architettato un diabolico piano per appropriarsi della casa e della terra del padre di Hansel e Gretel. E la diabolica macchinazione inizia dalla scomparsa dei ragazzi nel bosco: sbranati da i lupi… questa la colossale bugia.

La strega, come sappiamo, è cattivissima e la casetta di marzapane ha i colori allucinati del piacere che cela un mortale inganno. Ancora più tetra, come detto, era la storia originale, affondando le sue radici nel medioevo allorché l’infanticidio, considerato il ripetersi delle carestie, era una frequente e terribile pratica.
Non saranno in ogni caso mangiati Hansel e Gretel, né rischieranno mai di finire nel forno della malvagia ottusa strega che, semplicemente, all’idea di perdere il proprio malloppo perde anche il senno. E il lieto fine è garantito. Come il divertimento per grandi e piccini. Fantasmagorico!

Dalle note di regia di Eugenio Monti Colla: “Niente fate, incantesimi, aiutanti magici. Solo la realtà con i suoi eventi e le sue tentazioni. I protagonisti si muovono in un mondo in cui le calamità naturali, la mancanza di lavoro, la povertà e la cupidigia fanno da sfondo. Per una volta, però, la matrigna è creatura positiva, che acquista una valenza amorosa. Ma i due piccoli sono trascinati, loro malgrado, a vivere un percorso iniziatico in cui solo la loro sensibilità e il loro buon senso li condurranno a lieto fine. I dolciumi: le tentazioni di sempre, oggi, forse, ben più terribili. Tutti lieti alla fine perché sicuri di sé negli affetti, nei ricordi e nella vita di sempre. E nessuno spinto nel forno a cuocere!”

Quando alla fine dello spettacolo si alza il sipario compaiono in alto coloro che hanno tenuto e manovrato i fili delle marionette. Si comprende allora quanto sia ingegnoso e difficile questo mestiere, dovendo combinare voce e movimenti, e affascinante nella sua popolare, fiabesca e poetica resa. Straordinaria anche la varietà dei costumi e delle scenografie, dei fondali dipinti e degli ambienti che si susseguono, dall’impenetrabile bosco coi suoi animali allo spaventoso antro della strega, dalle case contadine alle baluginanti luci.

Per queste marionette non poteva esservi miglior quinta dell’aula e delle balconate, del Piccolo Teatro Studio Melato. Si esce felicemente smarriti. Con un pizzichino d’infanzia recuperata…

Alberto Figliolia

Hansel e Gretel, spettacolo in due tempi di Eugenio Monti Colla liberamente tratto dall’omonima fiaba dei Fratelli Grimm. Piccolo Teatro Studio Melato, via Rivoli 6, Milano (MM 2 Lanza). Da mercoledì 27 dicembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018.

Orari: mercoledì 27 dicembre 2017, ore 20,30; da giovedì 28 dicembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018, ore 16; lunedì 1 gennaio, riposo.

Musica di Danilo Lorenzini. Scene di Franco Citterio. Costumi di Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco. Registrazione musicale del “Fiando Ensemble”. Luci di Franco Citterio. Direzione tecnica di Tiziano Marcolegio. Regia di Eugenio Monti Colla.

Marionettisti: Franco Citterio, Mariagrazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette.

Info e prenotazioni: tel. 848800304 (max 1 scatto urbano da telefono fisso); chiamate dall’estero +39 0242411889; tel. promozione pubblico e proposte culturali 0272333216.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...