All’imbrunire

All’imbrunire

un centauro

annusa

il tramonto.

Vibra l’aria

di colori rappresi

nell’Arcadia

e fuggono

le ondulazioni boscose

nell’incendio

delle nubi.

il silenzio

dei piccoli templi

nel gorgoglio

dei ruscelli

e le ninfe

mollemente

si adagiano

nelle radure erbose.

Il centauro

scruta

la molteplicità

dell’orizzonte;

alle narici frementi

giunge

il dolce afrore

delle ninfe

e in esso lui si crogiola

e si strugge…

si strugge

per l’impossibilità

dell’amore.

Le nubi son fuoco

che arde

nel suo perso cuore.

Alberto Figliolia

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...