Avevo un occhio per capello

Avevo un occhio

per capello

e un diavolo sopito

nelle narici

 

Foglie d’ulivo balenavano

argentee nel ruggito

bianco e nero del sole

 

Io, la figlia di Argo,

scrutavo l’orizzonte

sognando l’amore

da un’incognita vela

 

Alberto Figliolia

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...