Archivi del mese: ottobre 2016

Non si dovrebbe mai morire nel buio della notte o in un giorno assolato

Non si dovrebbe mai morire nel buio della notte o in un giorno assolato   Si dovrebbe morire in un giorno di nubi alla luce della pioggia ogni goccia una lacrima e altri mondi a balenare in quelle aguzze o … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Posjerunt me custodem

Posjerunt me custodem Et macula non est in te Bassorilievo in pietra del 1513, spalla del ponte romanico: sotto l’edera Gesù morto (risorgerà?) con la Vergine Maria: sulla gamba della Madonna una lumachina scende piano piano La nebbia avvolge la … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Una petroliera all’orizzonte

Una petroliera all’orizzonte vola   Sulle spalle lo striato peso del passato avanti a sé l’inespressa vastità del futuro giganti di bambù al vento dal suda   Un treno merci è l’arcobaleno   Oggi idiomi di tutto il mondo han … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Poesia interrotta

Poesia interrotta   Le strida dei gabbiani come neonati in cielo   I colori ideali di Telemaco Signorini   La dea del mare sul dorso dei pesci feriti   Una striscia continua il mare col cielo un grigio perenne è … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Genoa, walking # 2

Genoa, walking # 2 Nisi videris intus Per via caeli Al Porto Antico un Tyrannosaurus rex di cartapesta fa per azzannare la torretta di un sommergibile: entrambi immobili, come il tempo bloccato di questo giorno fra nuvole e vele Un … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Genoa, walking # 1

Genoa, walking # 1   “Uccidi lo Stato che è in te” “Lo zen e le benzo” L’iguana dalla lingua di fuoco sullo sportello di ferro arrugginito L’airone di mare e il mercante di pietra Solitudini in pixel Obiettivi sensibili … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Paul Signac-Riflessi sull’acqua

L’arte è la finestra attraverso cui l’uomo riconosce le sue facoltà più elevate (libera citazione da Giovanni Segantini) La libertà dell’arte. Ma anche l’arte della libertà. Paul Signac (1863-1935) visse una vita felice, impegnata, armoniosa, nel segno della pittura, dell’amore … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento