Gente di Cesano

Circolo Fotografico Cizanum

Benemerito della Fotografia Italiana

Via Dante 47, 20090 Cesano Boscone (Mi)

http://www.cizanum.org-cizanum@gmail.com

Tel. 3391392457

GENTE DI CESANO di Stefano Molaschi

Come onde si muovono i ricordi e con dolcezza t’investono sulle rive del cammino quotidiano, Particole di passato che si mescolano, segmenti di senso a tentar di ricomporre il tempo perduto – ah la madeleine proustiana applicata a Cesano Boscone… –, frammenti di felicità recuperati quasi inspiegabilmente, pensieri e associazioni di idee che riecheggiano oltre i meandri dell’oblio.

Conosco Stefano da oltre quarant’anni. Giocavamo insieme al San Giustino Basket Club, fra Quartiere Giardino e Quartiere Lavagna, in quell’intrico che è Cesano con Corsico, Un’era fa, meravigliosi anni in bianco e nero se rapportati a quelli iperscintillanti, ipercinetici e ipermulticolori di adesso – è il momento di celebrare l’elogio della lentezza… –, ma il colore delle relazioni ci popolava l’anima.

La vita allontana, eppure nei suoi impervi e imprevedibili sentieri sa anche ricongiungere ricreando occasioni e incontri. E allora ti trovi a riscoprire un comune patrimonio di memorie, che si traducono in emozioni profonde e mai banali. Come non cogliere il sentimento che trapela dalla folla, dalla comunità di questi volti, ritratti che solcano le distanze, che oltrepassano le barriere, nel gioco delle generazioni, in un rinnovato intreccio di appartenenza?

Ogni mestiere è rappresentato, ogni essenza si svela e rivela, e la posa non è mai artificiosa; semmai quell’oscuro fondale evidenzia nei volti, nei sorrisi che si aprono, negli apparenti corrucciamenti, nelle pensosità e nei repentini genuini scoppi di allegria, nell’attenzione che pongono all’altro (in tal caso il sapiente obiettivo del fotografo), i moti dell’animo, l’attitudine al sociale, il panorama di relazioni di cui siamo intessuti, la trama del nostro vivere. Qui, a Cesano Boscone, nostra piccola patria, appendice della città, propaggine del mondo.

La sensibilità umana e artistica di Stefano Molaschi compone un indimenticabile puzzle, una sorta di Spoon River in immagini, una lieve e, nel contempo, profonda e lieta celebrazione, in cui la nostalgia si fa feconda onda… e la risacca è voce consolatoria, soave eco, nel rosario dei giorni che si sgrana.

Alberto Figliolia

Vernissage venerdì 16 settembre 2016, ore 21. Sala delle Carrozze di Villa Marazzi, via Dante, Cesano Boscone.

Il progetto fotografico è stato proposto con l’intento di voler testimoniare all’oggi le persone che, secondo Stefano Molaschi, sono rappresentative della comunità cesanese. 23 ritratti in bianco e nero, di grande formato, ispirati da emozioni e ricordi personali che per l’autore rappresentano la trama sociale di Cesano Boscone.

La mostra è patrocinata dal Comune di Cesano Boscone.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...