Da Lotto a Caravaggio

Chi o che cosa vuol rappresentare il Giovane con canestro di fiori (1524-1526) di Dosso Dossi, ritratto, all’apparenza, di felicità panica eppure una facies così enigmatica agli occhi dell’osservatore? E lo sguardo in tralice nel Ritratto di giovane con libro (1524-1527) di Lorenzo Lotto dove va a parare, quale segreto cela in sé o quale arcano altro vuole svelare? E il minuto Ritratto di gentiluomo (1570, olio su lavagna) dello ieratico El Greco con la sua triste serenità?

Densa di opere eccelse e colma di suggestioni è la mostra Da Lotto a Caravaggio visitabile sino al 24 luglio nel Complesso Monumentale del Broletto di Novara. Un’esposizione che costituisce anche un omaggio al genio critico-creativo di Roberto Longhi (1890-1970) che amò e studiò questi dipinti, per lo più appartenenti alla Fondazione di Studi di Storia dell’Arte a lui dedicata.

Il percorso espositivo è tracciato secondo cronologia e aree tematiche e nell’affascinante suo dipanarsi ai temi sacri s’alternano i momenti profani: si trascorre così dal malizioso spaccato di vita popolana de Le pollarole (1580 circa) di Bartolomeo Passarotti al delicato e malinconico Compianto sul Cristo morto (1615 circa) di Orazio Borgianni, dal Concerto a tre figure (1630 circa), splendido nel suo inquietante, quasi vanitoso, color livido, di Mattia Preti al capolavoro del Caravaggio San Francesco in meditazione (1604-1605), luminoso e raccolto. E ancora l’Incoronazione di spine (1610 circa) del Morazzone, lo straordinario Davide con la testa di Golia (1617 circa) di Giovanni Lanfranco – tenebroso (solo l’eroe è illuminato), monumentale (impressionanti le dimensioni della testa del nemico vinto), di raffinato naturalismo e precisione (vedi le dita dei piedi di Davide che trascina per i capelli il capo mozzato della propria vittima) –, il magistrale e drammatico gruppo de La negazione di Pietro (1620 circa) di Valentin de Boulogne, la serie di Santi di Jusepe de Ribera, la spettacolare Natività (1521) del Lotto, domestica, preziosa e commovente.

Un viaggio attraverso due secoli di esperimenti, ricerche, prodotti di superbo contenuto artistico (e concettuale e filosofico), il colore e la luce indagati nel loro cuore più profondo per restituire alla realtà il suo senso, per sottolineare la potenza del mistero. Una chiave di lettura che il Longhi, cui va lo storico merito di riscopritore del Caravaggio, ha fornito con finissima sapienza, dall’Officina ferrarese al Lotto, dal manierismo alla Scuola veneta, sino a Caravaggio e, nella più gran temperie culturale, ai caravaggeschi… “Lotto è un luminista immenso, che va oltre Vermeer von Delft […]. Specie la prima maniera luministica di Caravaggio […] può dirsi preparata – certo oltrepassata – dal luminismo del Lotto. È un luminismo che si serve di una caratteristica luce radente e pure essenzialmente fissatrice di movimenti non scompositrice di essi, tale insomma da preludere al luminismo statico di Caravaggio” (Longhi, Caravaggio, tesi di laurea, 1911, p. 30).

Son poco più di cinquanta opere, ma è un lungo e meraviglioso viaggio che vien voglia di ripercorrere incessantemente, nel miracolo della visione… Amico Aspertini, Lambert Sustris, Romanino, Saraceni, Fetti, Battistello Caracciolo, Stom, Van Honthorst, Lanfranco, il Cerano…

Alberto Figliolia

Da Lotto a Caravaggio. La collezione e le ricerche di Roberto Longhi, presso il Complesso Monumentale del Broletto di Novara, via Fratelli Rosselli 20, fino al 24 luglio 2016. A cura di Mina Gregori e Maria Cristina Bandera, presidente e direttore Scientifico della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi; organizzazione Civita Mostre. Catalogo Marsilio.

Orari: da martedì a domenica 9-19 (la biglietteria chiude un’ora prima).

Info e prenotazioni: 199.15.11.21 (dall’estero 02.89096942); sito Internet www.mostralottocaravaggio.it.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...