Sotto l’affresco di Bernardino Luini, Basilica di Santa Maria degli Angioli, Lugano

“Sotto l’affresco di Bernardino Luini,
Basilica di Santa Maria degli Angioli, Lugano”

Il sangue cola,
goccia a goccia,
lungo il legno della croce.
Tre soldati a piedi nudi
si giocano la tunica
del ripudiato
mentre la spugna d’aceto
giace inerte
sulla punta di un’anonima asta.
Un soldato piange,
e non sa perché:
le lacrime gli rigano
invisibili il volto.
Maria sta per svenire:
una sospensione eterna
per un dolore feroce,
insostenibile, programmato.
Una giovane donna tiene in braccio
un bambino inconsapevole
e un altro per mano:
chissà se un giorno ricorderanno.
C’è chi vende semi,
chi sogni,
chi paure.
Il tempo pure è confuso
nella successione:
la preghiera notturna
nel morbido e spietato orto…
il bacio che tradisce…
l’orecchio tagliato
che non udiva…
l’autorità che sempre cancella
con la parola totalizzante
e ipocrita…
il Paradiso Perduto…
il doloroso aculeo dello scorpione…
il vergine apostolo piangente
e lo scettico…
le spine che trafiggono
la coscienza ignava…
i chiodi che sigillano
il dubbio…
il ladrone salvato
e quello perduto
(e non sai mai spiegarlo)…
le storpianti frustate e il dileggio,
lo scherno atroce
di chi non vuol sapere…
la voce universale
che stentiamo a udire…
mentre fuori il lago scintilla
fra brevi onde,
il silenzio rotto solo
dai passi frettolosi e distratti
di visitatori occasionali,
e i miei pensieri che vagano
fra pena e consapevolezza
e le domande che cercano
pace.

Lugano, mercoledì 25 maggio 2016, ore 13,25

 

Alberto Figliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...