Archivi del mese: maggio 2016

Primaticcio-Algeri

Primaticcio-Algeri   Una berlina blu mi si affianca al semaforo rosso: un nordafricano mi guarda dai finestrini abbassati per l’avida calura; condividiamo per qualche secondo la stessa ipnotica musica nel ruvido deserto della strada: pop raï che mi catapulta altrove … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sempre ferma al suo posto la Torre Velasca…

Sempre ferma al suo posto la Torre Velasca…   Sempre ferma al suo posto la Torre Velasca e il tempo ci viene incontro con velocità di turbine fra una fermata e l’altra della metropolitana. Ho perso i fuochi artificiali di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

waka del 30 maggio 2016

Livido il cielo accoglie i grattacieli, gli acidi sogni della città dormiente. Nostalgia del mare. Alberto Figliolia

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Paura

Paura I vivi e i morti in naufragio insieme   Scafisti conducono dal nulla al nulla con invisibili funi che come fruste decapitano abbandonando al destino   e l’umanità va a picco: sopravvissuti e cadaveri mescolati nel silenzio rovinoso delle … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Che cosa ti opprime?

Che cosa ti opprime? L’indifferenza del mondo Il non-amore di una donna Il cielo che non puoi vedere Trafitto da spilli di nebbia, di non so? Che cosa ti angoscia? Il silenzio ostile di un amico L’invidia dalle sembianze d’oro … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Piove

“Piove” Piove. Una lenta alba prende i luoghi del buio, secerne ricordi. Il Naviglio Grande è una lacrima verde che fluisce verso la Darsena un tempo brulicante, oggi in secca. (D’estate si giocava ai tuffi) Palazzi di vetro ribaltano nelle … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Così ti ricordo…

Così ti ricordo Eburnea la pelle, capelli e occhi d’ebano spalle e gambe tornite, seni diritti rosate le guance e le areole dei capezzoli il pube in trepida e pudica offerta Così ti ricordo nella mia vecchiezza senza ore nel … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento