fra le macerie di strade e piazze

fra le macerie di strade e piazze

lungo le rive dei fiumi, oltre il mare

giacciono i morti di ogni nazione

si assomigliano tutti

la stessa espressione di ebete paura

le stesse mani rigide e contorte

 

le donne di ogni città e villaggio

piangono le stesse lacrime

soffrono lo stesso dolore

vestono lo stesso lutto

nel freddo dell’inverno

nella dura calura

 

Alberto Figliolia

twitter @phigliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...