Amleto 2.0

Povero principe di Danimarca,

ora ti trovi sperso al domani.

Ormai rudere cadente

la fortezza della tua casata,

abbandonata da secolari intemperie.

Crepata ancor più la corazza

di una labile mente

e di un cuore

perfino più incerto.

Che fai ora, principe navigatore?

Hai sostituito i mari del nord

con l’oceano della rete,

la bussola

con l’ultimo iPhone.

Interroghi forse

l’ectoplasmatico ologramma

del tuo defunto genitore?

Non più essere o non essere,

non più perire o combattere,

invano t’arrovelli

sull’essere o l’avere.

Nobile principe, cavaliere

del dubbio esistenziale

spogliato di lame velenose

ormai riposte nel fodero del tempo,

oggi t’accompagna una carta dorata,

un’arma di plastica

più letale dell’acciaio.

Avere o essere?

Questo l’odierno dilemma.

Avere t’impone il ruolo sociale,

i nobili natali

che fregiano lo stemma;

essere la tua indole sensibile

e saggia.

Ma che direbbe di te

la pallida Ofelia,

riversa, occhi al cielo,

in una misera vasca,

privata del giaciglio eterno

di un fiume ornato d’orchidee?

E che penserebbero

dell’ospitalità di un re

Rosencrantz e Guildenstern,

confinati in una bettola di periferia

al limitare del tuo feudo?

E che dire ancora

della tua regia madre,

costretta di fronte

a un televisore in bianco e nero,

nell’aria stantia

viziata da un denso fumo

di qualità scadente?

O principe di Danimarca,

oggi non vi son più

cruenti duelli con venefiche lame,

oggi abbisogni d’un pari grado del foro.

Assai più difficile riuscirebbe

vendicare il tuo nobile padre

nell’era moderna.

Subito saresti arrestato

fin nel pensiero più intimo,

schedato nei tuoi schemi mentali

e, infine, smascherato

sul comodo lettino

di un professionista della psiche.

Povero Amleto,

principe di Danimarca,

fortuna volle non farti toccare

le sponde del ventunesimo secolo.

 

Albert Borsalino

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...