Sotto il fruscio di una doccia

Volentieri ospito una poesia del Giorno della Memoria

 

Sotto il fruscio di una doccia

 

Dal Binario 21

partivano a peggior vita

scorticati dagli affetti

continuava il viaggio straziante

affidati al Caino di turno per una meta oscura

che gli donò un miraggio

giunsero stracci: luridi, impregnati

numerati per tipo, sesso, razza

l’anno della loro luce li affidava a un numero

l’etichetta di una dimora

dove lavare il sudicio

prendevano il cibo con parsimonia

conservandone il meglio

incoscienti di sapere che l’esistenza finiva lì

sotto il fruscio di una doccia

 

Giovan Battista Della Chiave

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...