La neve copre il pubblico orologio…

La neve copre il pubblico orologio

Via degli Ippocastani
Albeggia, fiocca
La neve ha coperto il pubblico orologio
Le lancette non si scorgono
Ora
(se ora ha un senso ancora)
del tempo vedi soltanto il contorno
il verde orlo
che inanella
che si getta nell’abisso
nell’abisso senza tempo

Un muro scrostato separa
al sommo cosparso di cocci di vetro
(multicolori)
aguzzi taglienti fermi
come il tempo coperto

Poco più in là la tangenziale
è un rumore di fondo
un fruscio diffuso, incomprimibile
mobili fantasmatiche presenze

I confini, siamo ai confini
e non lo sappiamo

Scricchiolano i pioppi
sotto il carico della neve
un lento lamento dai rami
sola consolazione
nell’attesa del sole

Quartiere degli Olmi-Milano, 12 febbraio 2013

 

Alberto Figliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...