Il bounty killer bruciava…

Il bounty killer bruciava…

Il bounty killer bruciava con il sigaro acceso la manica destra della giacca blu.

La sua precisione era chirurgica, frastagliata la coscienza.

Finito il lavoro, mangiò la cenere residua.

Aveva un buon sapore quel grigio con brace.

L’ustione al palato gli procurò gran piacere.

Si preparava al nuovo viaggio.

Lanciò un’occhiata all’indiano legato e steso nella polvere.

L’appuntito palo di legno che inchiodava l’uomo dalla pelle come cuoio all’arida terra era ancora ben saldo.

L’indiano non si muoveva; forse si fingeva morto.

Il cacciatore di uomini non se ne curò.

Il bounty killer, la barba rada e sofferente e gli scontati occhi di ghiaccio, sciolse il cavallo dal manto pezzato, guardò la povera stamberga di legno, le assi sporche, il misero improbabile orto.

Sorrise e si allontanò.

Smettemmo di osservare lo schermo.

In luogo dei fotogrammi scorrevano ora le immagini di una conduttrice del telegiornale.

Soltanto le immagini: un sincopato loop senza voce.

Dentro la sala chi tossiva, chi recitava un mantra, chi invocava disperato il padre, chi gracchiava, chi ripeteva incantato parole di seduzione senza soluzione.

Mi chiedesti di uscire, uscimmo e resistesti quando ti tirai la mano per rientrare. Forse avevi ragione tu.

Fu così che optai per l’espiazione.

In una taverna del porto della Città d’Oro mi condannai a lavare i piatti di ogni lebbroso.

Ma non c’era Vangelo né coerenza nelle mie azioni.

Presi i bicchieri sbagliati dove non era il sangue della redenzione, ma il delirio dell’abbandono, l’alcool della rabbia distruttiva, lo sgancio atomico.

Lo sguardo dell’uomo con le corna istoriate e la guizzante lingua di fuoco mi gelò.

Poco più in là rimbombava l’eco di una poesia.

Mi sedetti e paziente, per millenni, ascoltai.

 

Alberto Figliolia

twitter @phigliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...