Due poesie

Nel segno del poeta

Se soltanto nascessi di nuovo

andrei alla ricerca del tempo

perduto.

Tornerei da te ogni giorno

per amarti.

Non sentirti in colpa,

non potevo essere diverso;

comprendimi, io non sono

come te, io sono

come i pesci che muoiono

se restano all’asciutto.

Faccio mie le colpe,

sento in me

quanto ti ti ho fatto soffrire

mirando al tuo cuore.

O tesoro, tesoro, che ne sarà

di te che ridere non puoi

nel mio silenzio?

Non biasimarmi

perché sono fedele

a un dio, a un altro

pensiero.

 

Giuseppe Pino Carnovale

 

 

I primi dieci

Uno… È sempre il primo

Due… Viva la vittoria

Tre… Si dice perfetto

Quattro… Tutti per uno, uno per tutti

Cinque… I primi conteggi

Sei… Ma a volte non lo sei

Sette… Le vogliono i gatti

Otto… Una pista da bambino

Nove… Mai raggiunto in pagella

Dieci… Scolpiti sulla pietra

 

Giuseppe Di Matteo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...