Perché non s’estingue (Si chiama speranza?)

Perché non s’estingue (Si chiama speranza?)

Fiori di cartapesta (Residuo di sterili amori: la pioggia che piange sui vetri)

Balenio di luce da un invisibile sole (La pena stantia del giorno: la messa del caos)

Un brusio diffuso, continuo (Perché non s’estingue?)

Gente in lenta attesa spasmodica (L’uomo dalle sei anime: dorme in un garage)

Una pianta nodosa che non cresce (Sotto la cupola: funghi che donano sapienza e lussuria)

La noia brodosa con l’angoscia che tarla (Perché non s’estingue?)

I minuti che si ritorcono in spirali (Psicosi e psoriasi: sedie a rotelle per il corpo calloso della mente)

I timbri sparsi sul tavolo opaco (Il nostro sangue sarà inchiostro:  la firma del genocidio)

Il burocratico inferno? (Perché non s’estingue?)

Il pianto di un neonato, di là, riporta alla realtà (Un luminoso coltello si ficca nel cuore: si chiama speranza?)

 

Alberto Figliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...