“Tendiamo a diventare quello che fingiamo di essere”…

“Tendiamo a diventare quello che fingiamo di essere”…

“Tendiamo a diventare quello che fingiamo di essere”…
Perché non crediamo più alla metamorfosi?
Intorno alla tavola siedono i nostri avatar
e il nome di ciascuno di loro è quello da dire
fino a che lo sguardo vorrà spingersi
all’orizzonte (e il desiderio oltre),
fino a che dal triste gesso non si libererà il dio celeste e…
“Ogni mia decisione è una scelta tra una lamentela e un miracolo”,
ogni volta che berrò sarà insieme
e la coda dello scorpione distillerà il balsamo della guarigione,
la visione virale delle vite degli antenati (che fossero ladri buffoni assassini o poveri contadini).
Sì, oltre la sirena del dolore mi blandirà il fluido cosmico 
e, soprattutto, non avrò paura degli abissi (perché noi siamo già abissi).

Alberto Figliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...