1308…

1308… (dedicato a tutti i mutilati e a tutti gli uccisi nello Stato Libero del Congo, 1885-1908)

1308… Le ceste non finivano mai.
Le ceste di mani mozzate…
1308 mani mozzate,
Leopoldo, mentre a corte
brindavi e ballavi…
ballavi e brindavi,
Leopoldo, a corte
mentre la Force Publique tagliava
mani mani mani
che non avevano raccolto
gomma a sufficienza
e la
chicotte di pelle d’ippopotamo
straziava la carne…
la
chicotte straziava la carne
e tu, Leopoldo, a corte
brindavi e ballavi…
ballavi e brindavi,
Leopoldo, a corte
mentre le mani dei bambini
cadevano nelle ceste…
1308 in un giorno solo
mentre tu, Leopoldo, a corte
brindavi e ballavi…
ballavi e brindavi,
Leopoldo, a corte…
mani mozzate e sguardi vacui…
e i 5000 morti di Lukolela…
quanti ne morirono Leopoldo?
3 milioni? 5 milioni? 10 milioni? 30 milioni?
Quanti sotto la luna nella polvere del silenzio nel sole feroce nell’ombra cattiva nel cuore di tenebra?
E 1308 mani mozzate
e la resina sul capo a bruciare
ogni sogno di fuga all’orizzonte
e calamite di paura come radici che strappavano i nervi
e il cuore come cuoio…
torce nella notte torce nella notte torce nella notte
torce umane come stelle…
e tu, Leopoldo, a corte
brindavi e ballavi…
ballavi e brindavi,
Leopoldo, a corte…
e facevi la guerra a Tippu Tip,
facevi la guerra a Tippu Tip
per distrarti dalle mani mozzate o per aumentarle:
furon 1308 un giorno, 1308…
e non si finiva di contare le ceste
e il sangue non finiva di scorrere
e le grida non finivano più;
coprivano il cielo…
coprivano il cielo
tutte le grida dalle mani mozzate,
urla come fiotti di sangue…
e i villaggi spianati ed evacuati,
Leopoldo, mentre a corte
brindavi e ballavi…
ballavi e brindavi,
Leopoldo, a corte…
mani come moneta…
e fratelli contro fratelli
e gli aguzzini a bere e ridere
di fronte a donne e bambini impalati a croce
e mani mietute mani mietute mani mietute
come grano di carne nera
e tu, Leopoldo a corte
brindavi e ballavi…
ballavi e brindavi,
Leopoldo, a corte
alla malinconica musica di 1308 mani mozzate…
1308… Le ceste non finivano mai.

Alberto Figliolia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...