paul thomas anderson all’oberdan

Ricevo e volentieri pubblico…

 

 

 

Sala Alda Merini – Spazio Oberdan – Provincia di Milano

Viale Vittorio Veneto 2, Milano

 

 

 

PAUL THOMAS ANDERSON

Dal 16 MARZO al 4 APRILE 2013

 

 

Presso la Sala Alda Merini – Spazio Oberdan della Provincia di Milano, dal16 marzo al 4 aprile, Fondazione Cineteca Italiana propone un omaggio dedicato al regista statunitense Paul Thomas Anderson, senza alcun dubbio uno dei più grandi autori del cinema contemporaneo.

 

Già dal suo esordio dietro la macchina da presa (Sydney, 1996, film a suo tempo mal distribuito su grande schermo) e poi con il suo secondo lungometraggio, Boogie NightsL’altra Hollywood (1997), storia di ascesa e declino di una “famiglia allargata” all’interno dell’industria pornografica degli anni Settanta e Ottanta, Paul Thomas Anderson si è imposto come un autentico ragazzo prodigio della regia. Il suo è un cinema di ambizioni alte, corale e visionario, che si ispira all’Altman delle storie collettive e allo Scorsese dei sinuosi movimenti di macchina e dei piani sequenza accompagnati da un’incalzante colonna sonora. L‘approccio tragico alla famiglia come fonte di dolore, colpa e violenza si ritrova in Magnolia, dove Anderson ritrae un’umanità variegata popolata da padri assenti e figli instabili, profondamente e ineluttabilmente segnati dalle cicatrici del passato. La violenza che trova origine all’interno del nucleo familiare torna anche in Ubriaco d’amore (premio per la regia a Cannes 2002) e soprattutto nel successivo e bellissimo Il petroliere, operavisionaria e grandiosa come il protagonista del titolo. Per arrivare all’ultimo film del grande regista, The Master, capolavoro che rappresenta il vertice dell’arte di P.T. Anderson. Opera magistrale che illumina zone inesplorate dalla macchina da presa, The Master riscrive la storia degli Usa nel dopoguerra attraverso due personaggi ignobili e memorabili, visti come due facce di una sola medaglia. Un’avventura epica e insieme intima che guarda alla genesi di una setta concentrandosi sui protagonisti e sui loro rapporti più viscerali anziché sulle conseguenze sociali del loro agire.

 

 

Schede dei film

 

 

Boogie Nights – L’altra Hollywood

R. e sc.:Paul Thomas Anderson.Int.:Mark Wahlberg, Julianne Moore, Burt Reynolds, Heather Graham, William H. Macy. USA, 1997, col., 152’.

Un noto regista di film porno lancia nel panorama hard-core il diciassettenne Eddie Adams, e il successo è immediato. Dopo due anni però, un tragico evento all’interno della casa di produzione determina il declino del sistema, e del giovane Eddie, ormai cocainomane.

 

Magnolia

R. e sc.: Paul Thomas Anderson. Int.:T. Cruise, Ph. Seymour Hoffman, J. Moore, J. Robards, W.H. Macy, M. Murphy, M. Dillon. USA, 1999, col., 189’.

Le molte storie che si intrecciano in un quartiere di Los Angeles. Fra vecchi miliardari morenti, mogli inquiete, figli non riconosciuti, giovani cocainomani, ragazzini sfruttati come fenomeni televisivi, ingenui tutori dell’ordine.

 

The Master

R.e sc.: P. Thomas Anderson. Int.: Philip Seymour Hoffman, Joaquin Phoenix, Amy Adams, Laura Dern, Ambyr Childers. Usa, 2012, col., 137’. v.o. sott.it.

Stati Uniti, anni Cinquanta. Freddie Quell, un marinaio reduce della Seconda Guerra Mondiale divenuto un vagabondo ubriacone, viene accolto e preso in cura da Lancaster Dodd, un intellettuale carismatico che ha dato vita a un’organizzazione fideistica – La Causa – che riscuote incredibili consensi e allo stesso tempo si attira una schiera di scettici oppositori. Dodd individua in Freddie il candidato migliore per sperimentare i suoi metodi terapeutici, ma l’indole inqueta dell’ex marinaio, confuso in un vortice di speranze e distruttività, denso di sogni e di fantasie, condurrà entrambi verso un percorso instabile e appassionato, fatto di ribellione e lealtà…

Leone d’argento per la migliore regia, coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile (Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix) e premio Fipresci come miglior film alla 69. Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (2012).

 

Il petroliere

R.e sc.: P. Thomas Anderson. Int.: Daniel Day-Lewis, Paul Dano, Kevin J. O’ Connor, Ciarán Hinds. Usa, 2007, col., 158’.

Daniel Plainview è un cercatore d’argento che, alla fine dell’800 trova il petrolio nell’Ovest degli Stati Uniti. La sua scalata al successo economico, dopo aver acquisito un prezioso giacimento petrolifero, lo porterà a diventare uno spietato mercante di oro nero.

Orso d’argento per la miglior regia al 58mo festival di Berlino (2008). Oscar 2008 a Daniel Day Lewis come miglior attore protagonista e a Robert Elswit per la migliore fotografia.

 

Sydney (Hard Eight)

R.e sc.: P. Thomas Anderson. Int.: Philip Seymour Hoffman, Philip Baker Hall, John C. Reilly, Gwyneth Paltrow, Samuel L. Jackson. Usa, 1996, col., 101’.

Un anziano giocatore d’azzardo professionista, Sydney, offre al giovane John un passaggio per Reno e qui gli insegna l’arte di guadagnarsi da vivere con il gioco. Poco a poco John diventa un giocatore professionista e si innamora di Clementine, una cameriera e prostituta part-time. L’amore per la giovane porterà John ha commettere un omicidio. Seguendo il consiglio di Sydney – nel frattempo entrato in rotta di collisione con Jimmy, un balordo amico di John – la coppia abbandona la città.

 

Ubriaco d’amore

R. e sc.: P. Thomas Anderson. Int.: Adam Sandler, Emily Watson, Philip Seymour Hoffman, Luis Guzmán, Mary Lynn Rajskub. Usa, 2002, col., 97’.

Il goffo Barry Egan ha una piccola attività insieme alle sue sette sorelle, che lo bistrattano continuamente, considerandolo un fallito e facendolo sentire solo e incapace di avere una relazione sentimentale. Quando una fisarmonica e una donna misteriosa entrano nella sua vita, ha inizio il suo viaggio nell’universo amoroso.

Premio per la regia al festival di Cannes 2002.

 

 

Calendario proiezioni

 

Sabato 16 marzo

h 17 Sydney (Hard Eight)

h 21.15 The Master

 

Domenica 17 marzo

h 14.30 Ubriaco d’amore

 

Mercoledì 20 marzo

h 18.30The Master

 

Venerdì 22 marzo

h 21.30 Sydney (Hard Eight)

 

Sabato 23 marzo

h 17.30 Il petroliere

 

Mercoledì 27 marzo

h 17 Magnolia

 

Giovedì 28 marzo

h 21.15 Sydney (Hard Eight)

 

Sabato 30 marzo

h 21 Boogie Nights – L’altra Hollywood

 

Mercoledì 3 aprile

h 19 Sydney (Hard Eight)

 

Giovedì 4 aprile

h 19 Ubriaco d’amore

 

 

 

MODALITÀ D’INGRESSO:

Biglietto d’ingresso:intero € 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera: € 5,50

Spettacoli delle ore 15 e 17 dei giorni feriali: intero € 5,50, ridotto per i possessori di Cinetessera € 3,50

Cinetessera annuale: € 5,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell’evento nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

 

UFFICI STAMPA:

Fondazione Cineteca Italiana

Cristiana Ferrari ufficiostampa@cinetecamilano.it – 0287242114;

Provincia di Milano/Cultura

g.bocca@provincia.milano.it; m.piccardi@provincia.milano.it – 02.7740.6310/6359

Addetto stampa Assessore: f.provera@provincia.milano.ittel. 02.7740.4393

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...