castelli fratelli

 Ricevo e volentieri pubblico.

Domenica 18 a Vigevano la “giornata della storia” con la presentazione del libro “Castelli Fratelli”

 

La Federazione Italiana Giochi Storici promuove anche quest’anno, per il terzo fine settimana di novembre, la “Giornata della Storia”, con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Riconoscimento del Presidente della Repubblica.

La VII edizione della Giornata della Storia, avrà come tema la crociata per la salvezza di una delle tre dimore storiche degli Sforza, una delle più amate da Ludovico il Moro per le cacce e le feste di corte: il castello di Cusago, situato a due passi da Milano e attualmente in stato di grave degrado e incuria.

Il Palio delle Contrade di Vigevano, affiliato ormai da diversi anni alla Federazione Italiana Giochi Storici, per il 2012aderisce all’iniziativa con un evento molto curioso: domenica 18 novembre dalle ore 15.30, presso la Sala dell’Affresco del Castello sarà presentato al pubblico il libro “Castelli Fratelli” di Simona Borgatti e Andrea Pellicani con lapostfazione diAlberto Figliolia (ed. La Memoria del Mondo). I figuranti dei gruppi storici dell’Associazione Sforzinda, la Giocoleria e il Bianco Fiore, animeranno le letture, a cura della Compagnia Teatrale “Il Mosaico”, di alcuni brani tratti del libro. La presentazione, alla quale parteciperà lo storico del territorio Matteo Mattarozzi, sarà inframmezzata dalla proiezione di alcuni filmati sulle tre dimore storiche degli Sforza.

Con la presentazione di “Castelli Fratelli” , l’Associazione Sforzinda vuole dare un contributo alla conoscenza della storia delle vicende che nelle diverse epoche hanno accomunato i tre castelli prediletti dagli Sforza: Milano, residenza ufficiale della dinastia e sede politica;Vigevano, residenza di svaghi e di caccia e Cusago – che col suo Navigliettopermetteva alla famiglia ducale di spostarsi da un castello all’altro – villa di delizie, immersa nel verde dei boschi, sfondo perfetto per caccie avvincenti e raffinata scenografia per incontri amorosi. L’alternanza di epoche d’oro e periodi di decadenza, unite al “design” dell’architetto Beltrami che riprogettò la torre dello Sforzesco usando Cusago e Vigevano, hanno rafforzato il legame dei castelli tramutandoli, con un pizzico di fantasia, in fratelli.

Insieme agli autori scopriremo i fasti del Rinascimento e la lunga storia del graduale abbandono del castello di Cusago insieme alla grande voglia di riscatto da parte di tutti e tre i “castelli-fratelli

 

Gli autori:

 

Simona Borgatti, docente di scuola primaria, dal 2005 alterna al lavoro scolastico la passione per la scrittura collaborando con due giornali locali del sud-ovest milanese. Dal gennaio 2011 è giornalista pubblicista. Quando suo marito Andrea le disse che i tre castelli avrebbero potuto dialogare, ha pensato fosse un’ottima idea.

Andrea Pellicani, architetto d’interni e designer, tra le altre passioni coltiva da sempre l’amore per il disegno e il fumetto, ambiti dove riesce a esprimere la parte più ludica e giocosa del suo carattere eclettico. Quando sua moglie Simona, per il libro, gli chiese di dar forma e corpo ai personaggi che aveva inventato, non ha potuto rifiutare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...