A Fausto e Gino

“Un uomo solo è al comando; la sua maglia è biancoceleste; il suo nome è Fausto Coppi”. Mario Ferretti, radiocronaca Cuneo-Pinerolo, terzultima tappa Giro d’Italia 1949

Fausto Coppi (Castellania, 15 settembre 1919-Tortona, 2 gennaio 1960)
Gino Bartali (Ponte a Ema, 18 luglio 1914-Firenze, 5 maggio 2000)

Questa poesia è dedicata a Fausto Coppi, campionissimo delle due ruote, uomo umile e forte, morto il 2 gennaio 1960 di malaria e al suo rivale e “gemello”, nonché benemerito della Resistenza all’oppressione e barbarie nazista, senza che fosse sbandierato ai quattro venti, e salvatore di vite, Gino Bartali. Figli di un’Italia genuina e popolare, ambedue nella storia e nel mito.

FAUSTO E GINO

Chi fu a passare l’acqua all’altro,
quell’acqua di sale, sole e malaria,
invidia, successo e inimicizia,
il paese dell’anima spaccato anche quello?

Chi fu che gettò l’ombra sua
oltre l’altra, i muscoli
tesi allo spasimo, le ruote
ferme in uno scatto eterno?

Pensavi alla tua dama, Fausto,
alle pedine bianche e nere del caso,
mentre i monti t’inghiottivano
con le strade abbacinate, allucinate,
o al fratello dal nome perduto,
alla sua presenza-assenza?

E tu, Gino, a che cosa pensavi
quel giorno dell’anno nuovo
nell’odore improvviso della morte
che ti aveva sottratto
l’antico avversario e compagno?

Fu lungo cammino insieme,
fu gloria o percorso breve,
come il profilo di un volo
d’aquila nel cielo
o il canto ultimo d’una sirena?

Alberto Figliolia

Da “Una curva nel cielo” (Apollo e Dioniso)/”Biciclette di carta” (Limina)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...